2004-2010

Animalerie, immaginifiche costellazioni

Uno spazio alla fantasia, alla sorpresa, all’indefinito come spazio di formazione. In  Animalerie nessuna premeditazione ma il risultato di una visione notturna suggerita da una giornata passata ad osservare libri antichi di un caro amico libraio; intuizione sorretta dal fare e col tempo maturata sino a prendere la forma ora definitiva di questa serie di costellazioni immaginifiche