kv 550


“Chiedo scusa se sparisco in Clinica con addosso una maschera e strane sottane marroni fatte di calze da uomo. Emily Dickinson o il fantasma di lei. Come una vagabonda psicolabile, resta un filo di voce per parlare. Gli alberi si abbattono per fare spazio a condomini dove ogni giorno scoppia una lite o un impianto a gas, con morti e feriti… No, non ci inoltreremo più nei boschi, solo profili ospedalieri all’orizzonte, mente folle e sole nero, sarà meglio trovare un’Isola, presto! Anche se non esiste più nessun “lontano”

Maria Grazia Torri